Colazione, dolce o salata?

 

Che bello svegliarsi al mattino e sentire il profumo della colazione, sedersi in compagnia attorno alla tavola e gustare insieme il pasto più importante.
Dopo il riposo e il “digiuno” notturno infatti, la colazione deve fornire energia buona per attivare e preparare l’organismo ad affrontare la giornata. Per questo sono fondamentali:

zuccheri semplici: da frutta di stagione bacche, ricche anche di sali minerali e vitamine;

grassi “buoni”: contenuti ad esempio nelle noci e nei semi oleosi, ricchi di acidi grassi essenziali;

zuccheri complessi: sono quelli dei cerali integrali che troviamo nei fiocchi soffiati, nelle bevande vegetali (di riso, avena, ..), nel pane o nelle fette biscottate integrali;

proteine in piccola quantità: da latticini (ricotta, yogurt naturale, …) oppure da uova biologiche. Ottime anche le proteine vegetali dello yogurt naturale di soia, del tofu, o della canapa, sia per chi ha scelto un alimentazione veg che per chi preferisce alimenti più “light”.

Al mattino è molto importante bere acqua , meglio se prima di mangiare, per reidratare l’organismo; possiamo concederci anche una bevanda calda come caffè o te che contengono nervini, oppure un infuso o un caffè d’orzo.

La scelta dei cibi per la colazione varia a seconda dal gusto personale e dalle abitudini, solitamente in Italia  la colazione è dolce, ma nella maggior parte dei paesi stranieri, dal Giappone al Canada la colazione è salata e negli ultimi anni anche nel nostro paese sta arrivando questa tendenza. l’importante è scegliere sempre alimenti sani e variare i cibi del buongiorno.

E tu, cosa ami mangiare a colazione? Dolce o salato? Raccontaci la tua colazione preferita sulla pagina Facebook di Prodigi Educational!

 

Fonte: “Sfamarsi o Nutrirsi. Vademecum di base sull’alimentazione e nutrizione funzionale” di P. Lombardini

Commenti

commenti