4 idee per rendere speciale il Picnic

 

“Mamma, mamma… domani è domenica, facciamo un bel picnic?”

Come resistere ad un simile invito! Così si parte per una gita tutti insieme sui colli o in campagna.
Che spettacolo: i campi ora verdi ora gialli calamitano lo sguardo, i ciliegi in fiore ospitano colonie di api in festa, l’aria fresca solletica e riporta finalmente i profumi della primavera.

La passeggiata con i nostri bimbi è una festa preziosa: ogni roccia, ogni foglia, ogni albero, ogni insetto colorato diventa scoperta, ironia, domanda curiosa: “cosa sono quei segni bianchi e rossi?” “…è il segno del sentiero…bisogna seguirlo per non perdersi, vedi? Non siamo i soli a farlo”

E infatti altre persone salgono e scendono lungo il sentiero irregolare, lasciando strada all’irruenza dei bambini che al momento giusto pronunciano l’inevitabile frase: “Che fame? Quando mangiamo?” E qui arriva allora il momento della sorpresa, perché il vostro picnic sarà speciale e divertente nella misura in cui sapremo coinvolgere i nostri cari. Il cibo è prima di tutto cura, relazione: non si tratta solo di mangiare qualcosa ma di gustare ogni istante trascorso insieme.

Ecco qualche trucchetto per rendere speciale il vostro picnic:

• Scegliamo insieme il prato giusto: servirà a spiegare ai bambini la differenza tra discesa, pianura e salita, oltre a far apprezzare l’area ombreggiata e fresca rispetto a quella assolata. Ricordiamoci sempre la protezione solare!

• Prepariamo la tovaglia: stendiamo la coperta, poi estraiamo a sorpresa un semplice vasetto di vetro che riempiremo con un po’ d’acqua. Chiediamo ai bambini di raccogliere un fiore di campo, non di più perché la natura va rispettata, da mettere al centro come decoro. Cerchiamo con loro piccoli rami, conchigliette, pigne… tutto quanto possa servire a rendere magica la tovaglia sul prato.

• Ricordiamoci alcuni giochi: spegniamo smartphone e tablet per qualche ora e godiamoci il momento facendo giochi di società e attività insieme, il tempo condiviso va gustato in tutta tranquillità!

• Prepariamo qualcosa di speciale per il pranzo: dei funghetti fatti per la base da una mozzarellina e per la calotta da un pomodorino tagliato a metà. Oppure degli spiedini di frutta, dei sandwich integrali con forme particolari (basta tagliarli con gli stampi x biscotti) e magari una bella torta salata con porri e zucchine.

E poi… buon appetito! Il tempo trascorso insieme avrà un sapore unico e speciale, da ricordare e riproporre in famiglia e con gli amici

Commenti

commenti