Ricetta per un convegno saporito

 

Metti in scena un antropologo di qualità, uno chef sognatore, un imprenditore appassionato, una regista di successo, una pharma teacher preparata, un moderatore con il papillon…

Mesci con cura domande che svelano ricordi sul cibo più amato nell’età dell’infanzia restituendo ai presenti nostalgie di sapori dimenticati…

Restituisci i dati della ricerca sui cibi preferiti e sull’ora in cui si mangia nel campione delle famiglie del Nord Est coinvolto con il progetto laboratoriale Favole da Mangiare

Aggiungi i segreti di ciascun relatore sul come far piacere il cibo ai bambini…

Condisci con il profumo del risotto preparato in tempo reale con brodo di cavolo viola, mantecato con burro vegetale e ricoperto a cascata da una tartare di mele spadellate e una manciata di nocciole tostate…

Ecco gli ingredienti per un convegno davvero piacevole e prezioso andato in scena all’Astra venerdì scorso, particolarmente apprezzato da genitori ed insegnanti presenti.

Carlo Presotto e il team di Prodigi Educational hanno dato vita a un convegno sensoriale accattivante e prezioso per riflettere sull’importanza del tornare ai fondamenti antropologici dell’uomo: il valore del tempo in famiglia, il cibo condiviso, la tradizione della convivialità, la possibilità di conoscere ed educare al cibo attraverso la costruzione di visioni del mondo diverse e possibili, visioni da sperimentare attraverso sapori, colori, sogni e affetti a cui inevitabilmente ci richiamano i bambini.

Perché il bisogno primario dell’uomo resta di fatto sempre e soltanto l’Amore, e il cibo infondo acquista sapore solo nella misura in cui ne è abitato.

2015-10-23 convegno dati

Commento ai dati emersi dai laboratori svolti nelle scuole primarie.

2015-10-23 convegno intervento

L’intervento di David, papà e imprenditore.

 

Commenti

commenti